TRIESTE IN BARCOLANA, 23 TRENI STRAORDINARI

Come ormai da molti anni a questa parte Trenitalia è al fianco della “Barcolana”, la
regata velica internazionale con il maggior numero di barche iscritte nel Mediterraneo,
che si svolgerà domenica 9 ottobre nella splendida cornice del Golfo di Trieste.
Saranno 23 i treni straordinari che, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia,
Trenitalia effettuerà sabato 1, sabato 8 e domenica 9 ottobre, per la 48ª edizione
dell’evento.

In particolare i treni supplementari garantiranno collegamenti aggiuntivi tra
Portogruaro, Sacile, Udine e Trieste, per agevolare l’afflusso e il deflusso dei visitatori.
Già sabato 1 ottobre, in occasione del concerto di Álvaro Soler a Trieste, circoleranno
tre treni straordinari da Udine al capoluogo giuliano nel pomeriggio e otto al termine del
concerto: quattro per Portogruaro, due per Udine e due per Sacile con un’offerta
complessiva di 4.500 posti a sedere.
Dalla notte fra venerdì 7 e sabato 8 ottobre alla sera di domenica 9, saranno 13 i treni
straordinari, che assieme alla normale offerta del fine settimana, porteranno a più di 100
i treni disponibili, per oltre 50mila posti fruibili dai visitatori della manifestazione.
Sempre domenica 9 verrà effettuato il treno storico “Barcolana Express” Udine – Trieste
e viceversa con fermata a Miramare. Trainato dalla locomotiva a vapore 728 con
carrozze “Centoporte” degli anni ’30 offrirà 224 posti a sedere.
Dal 7 al 9 ottobre sono previste agevolazioni per giovani e famiglie: sconto del 20% per
gli under 26, con biglietti a prezzo ridotto in vendita dal 6 ottobre; viaggio gratis per i
ragazzi fino a 12 anni non compiuti se accompagnati da due over 26 paganti.
In caso di acquisto nelle biglietterie si suggerisce di comprare il biglietto di ritorno
contemporaneamente a quello di andata per evitare possibili code e conseguenti attese.
Informazioni di dettaglio nelle stazioni, nelle biglietterie, negli uffici assistenza clienti e
su www.fsnews.it – il quotidiano on line del Gruppo FS.
“Siamo felici – commenta Mitja Gialuz, Presidente della Barcolana – che anche
quest’anno Trenitalia e Regione ci sostengano per garantire a tutti la possibilità di
arrivare comodamente a Trieste per vivere i momenti più importanti della Barcolana”.
“Le principali manifestazioni di rilevanza regionale possono ormai contare pienamente
sul supporto della Regione al rafforzamento del trasporto pubblico – commenta
l’assessore alle Infrastrutture e Territorio del Friuli Venezia Giulia, Mariagrazia Santoro
– è una scelta culturale a beneficio del turismo e soprattutto della sicurezza dei
cittadini”.

Francesca SchenettiTRIESTE IN BARCOLANA, 23 TRENI STRAORDINARI