ILLEGIO, BOOM DI VISITATORI ALLA MOSTRA, DON GERETTI: ‘QUEST’ANNO OLTRE 25MILA, PIU’ DELL’ANNO SCORSO’. APERTA FINO A DOMENICA

Il ‘viaggio’ è stato questo il tema della mostra di Illegio (Tolmezzo, Ud) che chiude proprio domenica 9 ottobre, dopo più di 4 mesi di apertura. Uno straordinario successo, senza precedenti, come ci conferma don Alessio Geretti, curatore della mostra, dietro l’egida del Comitato di San Floriano: ‘Oltre 25mila i visitatori quest’anno, di più dell’ano scorso’. Non poteva che essere così. Si tratta di qualcosa di più di un’esposizione: è un vero e proprio viaggio, nella letteratura, nella storia biblica, in molto altro ancora. Perché, ‘Oltre. In viaggio con cercatori, fuggitivi, pellegrini’ ripercorre la Bibbia, la mitologica greca e latina, la letteratura cristiana medioevale, ed alcuni canti della Divina Commedia. Con una copia perfetta della Divina Commedia: da vedere e leggere.

unnamed-15

Sono quarantacinque i dipinti esposti datati dal Quattrocento al Novecento, provenienti da trenta collezioni d’Europa. Alcune perle, come un Botticcelli autentico. Perché, per carpire il senso del mondo, infunnamed-16atti, le pagine antiche sospinsero oltre ogni confine fuggiaschi, eroi e innamorati, cantando di Enea, d’Ulisse, di Orfeo e dei loro viaggi di passioni inquiete, che bramano un bene assente e hanno l’ambizione di sapere, di una casa, della rivincita sulla morte. Poi, il viaggio della sacra Famiglia che si mette in salvo, salpando su di una nave con il mare in tempesta. Da vedere. Assolutamente. C’è ancora tempo, fino a domenica, la visita è guidata (incluso nel prezzo del biglietto). Perché chi vuole vivere deve partire. Fermarsi, invece, è spegnere il cuore, volgersi indietro è mutarsi in statua di sale. Grandissima la soddisfazione di don Geretti, ed ovviamente il merito: anche oggi, Illegio, era invasa di scolaresche e visitatori, che non volevano perdersi la mostra, e già in attesa del ‘tema’ del prossimo anno. Numerosi anche gli stranieri. La mostunnamed-14ra di Illegio è arrivata quest’anno alla 12ema edizione, con uno strepitoso successo di pubblico e critica: un unicum nel suo genere, in un piccolo paesino carnico come Illegio, dove vivono non più di 400 abitanti, ma che, da 12 anni a questa parte, ha visto transitare fra le sue vie, oltre 250mila visitatori. Un vero e proprio punto di riferimento. La bellezza del paese, la sua unicità, e tranquillità, rendono la vunnamed-12isita suggestiva. Nella prima foto (la fiamma sembra viva e ardente: vera, in realtà è solo dipinta, con olio su tela).

RedazioneILLEGIO, BOOM DI VISITATORI ALLA MOSTRA, DON GERETTI: ‘QUEST’ANNO OLTRE 25MILA, PIU’ DELL’ANNO SCORSO’. APERTA FINO A DOMENICA