IL FOGOLAR FURLAN DI MILANO RICORDA MARCO ROSSI: IL 15 DICEMBRE PRANZO ALL’OSTERIA DELLA STAZIONE

Il momento sarà di quelli emozionanti e intensi. Il dolore per la recente scomparsa a soli 58 anni di Marco Rossi, presidente del Fogolâr Furlan di Milano, è ancora grande, ma il sodalizio è pronto a ripartire. «Vogliamo portare avanti il suo messaggio e il forte impegno maturato con l’ente in tutti questi anni, dapprima come segretario e poi quale presidente» sottolinea Gunnar Cautero, udinese trapiantato a Milano dove, da sei anni, gestisce L’Osteria della Stazione. E proprio qui, sabato 15 dicembre dalle 12.30, è in programma il pranzo natalizio del Fogolâr Furlan.

Il momento conviviale riunirà attorno al tavolo del locale di via dei Popoli Uniti i tanti membri dell’associazione che mira a consolidare nel capoluogo lombardo il legame con la Piccola Patria. A tavola, secondo il motto “Gustâ in companie”, saranno portate tutte le migliori specialità friulane, dall’immancabile frico al Tocj in braide, passando per il prosciutto di Sauris Igp, musetto e brovada, salamp tal asêt. Il tutto, bagnato dai vini dell’azienda Specogna di Corno di Rosazzo e dalla immancabile grappa. Nessuna tristezza, anzi tanta voglia di riprendere il filo del discorso da dove Rossi lo aveva lasciato: «Suo figlio Teo e la moglie, Fulvia Cimador, sono stati “irremovibili”: il pranzo andava fatto, Marco avrebbe voluto così – aggiunge Cautero -. Sarà l’occasione per guardare al futuro e continuare la sua opera visto che lui, dapprima come segretario e poi in veste di presidente, ha sempre lavorato alacremente per poter fidelizzare al Fogolâr Furlan di Milano soprattutto i giovani, coinvolgendoli con trasporto ed entusiasmo. Ecco, la strada maestra è questa».

Quello di sabato sarà anche un momento di ritrovo per il Ducato Friulano dei Vini, la cui sede meneghina è situata proprio all’Osteria della Stazione. Domenica 16 dicembre, poi, è in programma un altro appuntamento tradizionale, con la Santa Messa natalizia in friulano nel Duomo di Milano, officiata a partire dalle 12.30 da don Mirko Franetovich, vicario delle parrocchie di San Lorenzo e Santo Stefano di Ronchi dei Legionari. Un momento intenso anche per ricordare Marco Rossi, la sua dedizione e l’impegno per i corregionali trasferiti in Lombardia, un percorso prematuramente interrotto lo scorso 29 novembre.

RedazioneIL FOGOLAR FURLAN DI MILANO RICORDA MARCO ROSSI: IL 15 DICEMBRE PRANZO ALL’OSTERIA DELLA STAZIONE