IL VESSILLO DEL FVG PRONTO A ISSARSI A MILANO: È IL DESIDERIO DI GUNNAR CAUTERO DELL’OSTERIA DELLA STAZIONE

Punta a ottenere lo status di “ambasciatore dell’enogastronomia Fvg” a Milano. E per farlo, attende di poter mettere un suggello ufficiale alla sua volontà. Gunnar Cautero, originario di Udine, da quasi sette anni (precisamente dal 30 luglio 2012) gestisce la ‘Osteria alla Stazione – L’originale’ in via dei Popoli Uniti 26, nel capoluogo lombardo.

Un luogo che già traspira friulanità da tutti i pori, ma ora Gunnar punta a un ulteriore riconoscimento. “Prossimamente – annuncia l’oste – invierò una lettera ufficiale al presidente della Regione Fvg, Massimiliano Fedriga, e all’intero consiglio per avere la possibilità di esporre la bandiera del Friuli Venezia Giulia fuori dal mio locale. È un atto formale necessario, sono certo che le istituzioni saranno sensibili alla mia richiesta. Ci tengo molto, in questi anni mi sono speso molto per far conoscere i sapori regionali, in particolare quelli friulani, a Milano. In quella terra ci sono le mie radici, alle quali sono davvero molto legato”.
A supporto delle parole di Cautero ci sono i fatti: L’Osteria alla Stazione è sede meneghina del Ducato friulano dei vini, ed è sempre più forte anche la sinergia con il Fogolâr Furlan, che spesso ha scelto il locale per i suoi momenti conviviali. E durante l’anno, oltretutto, Gunnar organizza svariati appuntamenti che vedono la cucina del Friuli Venezia Giulia come protagonista. Tanti motivi per desiderare una bandiera che, con fierezza, Gunnar è pronto a issare come una seconda pelle.

RedazioneIL VESSILLO DEL FVG PRONTO A ISSARSI A MILANO: È IL DESIDERIO DI GUNNAR CAUTERO DELL’OSTERIA DELLA STAZIONE