GIGI VERDURA A FUTURO E RISTORAZIONE: “SOPLAYA, PIATTAFORMA INNOVATIVA CON MOLTI VANTAGGI”

di Luciano Patat

Da tre anni è un innovativo supporto capace di unire ristoratori e produttori del territorio. Soplaya è una piattaforma informatica e logistica in grado di creare una connessione tra due parti dello stesso mondo, quello del cibo di qualità, portando ogni giorno ‘in giro’ per il Friuli Venezia Giulia centinaia di buonissimi ingredienti locali e stagionali, appena raccolti.

Ristoranti, negozi di alimentari, scuole e agriturismi sono stati messi in rete creando un contenitore, nato a Udine ma pronto a espandersi, che raggruppa in regione oltre 250 professionisti della ristorazione e circa 140 produttori locali.

Per promuovere Soplaya, ma anche creare un momento di confronto, il 1° aprile è stato promosso Futuro e Ristorazione, ospitato nella splendida cornice dell’agri-birrificio Villa Chazil a Nespoledo, nel cuore del Medio Friuli. Tra gli ospiti c’era anche Luigi Faleschini, il pioniere dell’agricoltura biologica in Valcanale, conosciuto come ‘Gigi Verdura’. “Faccio parte di Soplaya da due anni – racconta l’imprenditore di Pontebba – e sono molto soddisfatto. La piattaforma mette in contatto produttori come me con i ristoratori, promuovendo nel contempo anche l’agroalimentare di qualità. Noi conferiamo il prodotto, il team di Soplaya si occupa di logistica e distribuzione. Una bella comodità per tutte le parti coinvolte”. In estate, Gigi riesce così ad avere 20-30 ordini alla settimana, che non potrebbe gestire da solo senza l’aiuto di questo valido aiuto tecnologico capace di portare le primizie targate Faleschini in tutta la regione. “Inoltre – sottolinea – per il prodotto trasformato ho a disposizione uno spazio nel magazzino logistico di Udine. Il vantaggio è anche per i ristoratori, che possono trattare ordini meno ‘voluminosi’ e avere il prodotto più celermente”. Quali i benefici di Gigi Verdura in questi 24 mesi? “I vantaggi sono tanti e il mio giro d’affari è aumentato – conclude -. Una manifestazione come quella di Nespoledo, poi, consente alle parti di conoscersi più da vicino. È un ottimo evento”.

Futuro e Ristorazione, infatti, si è rivelata un successo. Molto apprezzati anche i mini-convegni pomeridiani, imperniati su ospiti di rilievo e incentrati su molti aspetti moderni dell’attività, dalle esperienze sensoriali al marketing, seguendo le tendenze e mettendo in primo piano anche le esigenze dei consumatori, sempre più attenti a quanto trovano sulle loro tavole. Ottimi risultati e prospettive per il team creatore di Soplaya, composto da 4 soci e una decina di membri dello staff, ideatore di una piattaforma dai molti vantaggi: oltre a seguire tutta la filiera – dall’ordine alla consegna, con puntualità ed efficienza -, è un valido alleato anche sotto il profilo burocratico. E si prepara a crescere ancora: “Tra le novità – racconta Mauro Germani, Ceo e fondatore di Soplaya – c’è l’aggiunta del pesce fresco nel nostro ventaglio di prodotti, grazie alla collaborazione con due gruppi di professionisti del settore in Friuli e a Chioggia, in Veneto. Allarghiamo ancora il nostro raggio d’azione, già molto completo visto che racchiudeva carne e formaggi, passando per le verdure e molto altro”. Non soltanto: l’azienda con radici in Friuli ha aperto anche un secondo centro logistico a Padova, per insediarsi nel mercato della zona, “e nei prossimi tre anni – svela Germani – contiamo di fare lo stesso in sette altre città”.

RedazioneGIGI VERDURA A FUTURO E RISTORAZIONE: “SOPLAYA, PIATTAFORMA INNOVATIVA CON MOLTI VANTAGGI”