SINTESI DI AKUIS OTTIENE IL BREVETTO EUROPEO

«Dopo tre anni di attesa, con modifiche e studi costanti, ce l’abbiamo fatta. Per noi ora si aprono nuove prospettive». Alessandro Englaro e Mattiarmando Chiavegato non nascondono la loro soddisfazione dopo l’ottenimento del brevetto europeo per Sintesi, l’innovativo macchinario progettato dalla loro start-up Akuis Srl.

Il macchinario robotizzato per l’allenamento muscolare, nel quale i pesi sono stati sostituiti con una serie di motori elettrici in grado di generare la resistenza adatta per un training efficace e su misura, sta ottenendo riscontri sempre maggiori, come testimoniano i primi ordini già ricevuti. Il macchinario messo a punto dai due giovani imprenditori (entrambi trentenni), che da un anno e mezzo hanno dato vita ad Akuis Srl insediata all’interno del Carnia Industrial Park, è pensato non soltanto per i professionisti del fitness, ma può avere riflessi anche in ambito riabilitativo.
Seguiti dalla Glp di Udine, realtà attiva nell’ambito della proprietà intellettuale, Englaro e Chiavegato hanno ottenuto per la loro Sintesi la “certificazione” da parte dell’Ufficio europeo dei brevetti, con sede a Monaco di Baviera, in Germania. «Grazie al brevetto Ue – commentano i soci di Akuis – saremo gli unici a poter produrre e vendere un macchinario come il nostro in tutta Europa. Abbiamo studiato una tecnologia nuova e versatile, che apre le porte a futuri, ulteriori prodotti». L’azienda sta cercando di aprire un nuovo mercato in Grecia, ma in virtù del nuovo attestato si può già guardare a mercati interessanti quali Austria, Svizzera, Germania, Inghilterra e Paesi scandinavi «mentre siamo in attesa – svelano i due imprenditori – di approvazione del brevetto negli Stati Uniti, in Giappone, Cina e India. È chiaro che riconoscimenti come questo incrementano il valore aziendale e aprono nuovi scenari»,
Tramite una app, installata su tablet offerto in dotazione assieme all’apparecchiatura, Sintesi offre la massima personalizzazione del percorso di allenamento: così facendo, si crea una nuova concezione di fitness, rendendo molto più efficace il prezioso lavoro del personal trainer in carne e ossa in un connubio uomo-macchina che offre risultati di alto livello. Evoluzione di tecnologie emergenti combinate all’innovativo sistema di “vettorizzazione del carico”, il prodotto consente di sintetizzare le possibilità di un’intera palestra in un unico strumento, in grado di configurarsi automaticamente per far svolgere all’utente diversi esercizi: dal classico sollevamento pesi, alla simulazione della remata in acqua, fino a consentire la totale libertà di movimento tipica dell’allenamento funzionale.
Grazie al brevetto europeo, Akuis Srl è destinata a crescere ancora. «Proprio per questo – concludono Englaro e Chiavegato – siamo alla ricerca di nuovi collaboratori. Abbiamo bisogno di ingegneri software, sviluppatori App e IoT, laureati in Scienze motorie, ingegneri meccanici, addetti al marketing e social media manager».

RedazioneSINTESI DI AKUIS OTTIENE IL BREVETTO EUROPEO