RIEL, ROBERTO CELLA: ‘NOI CI SIAMO PER LA REGIONE E PER IL PAESE’

Ci sono certe persone che danno, per la loro esperienza di vita, per il loro carattere e per il loro sguardo, un certo senso di sicurezza. Ovvero, con loro nella stessa stanza, ti senti al sicuro qualsiasi cosa possa succedere. Come li chiamiamo, nella storia, questi uomini? Eroi? Ebbene. In Friuli Venezia Giulia, uno degli uomini che offre questo senso di protezione è Roberto Cella, fondatore del Gruppo Riel (Udine), che ha in seno anche la tecnologica Helica (Amaro – Ud – ), specializzata nel telerilevamento aereo. Cella è pronto a mettersi in gioco per il Paese, in questo momento di emergenza sanitaria. Con i fatti ed i mezzi.

 


La Riel di Tavagnacco (Udine) è pronta a mettere a disposizione del Paese i suoi velivoli e le sue attrezzature per far fronte all’emergenza coronavirus in Italia. Lo afferma il fondatore della società, specializzata in infrastrutture nell’ambito dell’energia e delle telecomunicazioni, Roberto Cella. “Gestiamo e interveniamo, come attività primaria, sulle emergenze di tipo elettrico – spiega Cella – ovvero, quando si presenta la necessità, siamo abili nel ripristinare il servizio pubblico elettrico, definito essenziale. Siamo specializzati nella restituzione urgente del flusso elettrico e ci avvaliamo di personale preparato, oltre che di attrezzature ad hoc. Siamo dotati di mezzi pesanti con ceste che arrivano fino a 36 metri di altezza, 15 camion con gru e oltre 45 veicoli per il trasporto di persone e attrezzature speciali. Oltre a tre elicotteri e un aereo, con la nostra controllata Helica di Amaro (Udine)”. In passato la società era intervenuta in situazioni di emergenza in altri Paesi nel mondo, in seguito a calamità naturali ed anche a colpi di Stato. “Siamo a disposizione della comunità – dice ora Cella – che vogliamo proteggere per ciò che riusciamo a fare, anche nell’eventualità della costruzione di ospedali da campo. Sappiamo e vogliamo metterci al servizio del nostro Paese, per ciò che può competerci, in qualsiasi momento, 24 ore su 24”.

RedazioneRIEL, ROBERTO CELLA: ‘NOI CI SIAMO PER LA REGIONE E PER IL PAESE’