SPACE 1999 DISTRIBUTION SPOSTA GLI UFFICI A UDINE: “SPIACE LASCIARE IN PARTE LA MONTAGNA, MA ABBIAMO DOVUTO FARLO”

Space 1999 Distribution trasferisce i suoi uffici. L’azienda, nata oltre 20 anni fa a Lignano su iniziativa di Alessandro Zamolo, dopo la storica sede ubicata a Tolmezzo presso il Carnia Industrial Park, ne apre una seconda a Udine.

RedazioneSPACE 1999 DISTRIBUTION SPOSTA GLI UFFICI A UDINE: “SPIACE LASCIARE IN PARTE LA MONTAGNA, MA ABBIAMO DOVUTO FARLO”
Leggi tutto...

L’ARREDO DI MONTAGNA SBARCA ANCHE IN CITTA’: NUOVA TENDENZA

f.s.

Legno, vetro, corten e ferro al grezzo. Sono questi i materiali protagonisti dell’edizione numero 40 di Arredamont (l’arredo di montagna) alle fiere di Longarone (Belluno), aperta al pubblico fino al 5 novembre. Altissima la qualità dei prodotti esposti ed elevata la bontà tecnica dei produttori. Ormai, l’arredo di montagna è una tendenza. Nelle aree montane, come in città. Lo conferma Saverio Moretto (nella foto sotto), di Gimasa Legnoarredo di Signoressa (Treviso): ‘Stiamo arredando con i tipici materiali da montagna (quest’anno si è aggiunto il ferro grezzo) un appartamento a Milano ed un altro a Bologna. Ormai, il legno, l’acciaio corten, sono sdoganati dalla montagna. Vanno benissimo anche in città’. Il confort generato dall’arredamento, considerato tipico di montagna, si sviluppa anche nelle aree urbane.

RedazioneL’ARREDO DI MONTAGNA SBARCA ANCHE IN CITTA’: NUOVA TENDENZA
Leggi tutto...

MIGRANTI, AUSTRIA BLINDA IL BRENNERO. DE MONTE INTERVIENE: ‘AUSTRIACI DEVONO ESSERE PIU’ COERENTI’

Tensione in Europa sui migranti, con i governi di Francia e Spagna contrari all’idea di permettere lo sbarco delle persone soccorse nel Mediterraneo centrale nei loro porti e l’Austria che minaccia di schierare l’esercito al Brennero se “l’afflusso di migranti dall’Italia non diminuirà”. Il ministro della Difesa austriaco Hans Peter Doskozil ha annunciato che “molto presto saranno attivati controlli alle frontiere e ci sarà bisogno di un dispiegamento dell’esercito  fino a 750 uomini – indispensabile se l’afflusso di migranti dall’Italia non diminuisce”. In quest’ambito, sono già stati portati al Brennero quattro mezzi corazzati Pandur delle Forze armate austriache che potrebbero essere impiegati nelle operazioni di controllo sull’immigrazione. Come scrive l’agenzia austriaca Apa, il dispositivo potrebbe essere attivato nel giro di tre giorni e comprende 750 militari, 450 dei quali saranno messi a disposizione da reparti stanziati nella regione del Tirolo, mentre i restanti verrebbero dal comando militare della Carinzia.  “Basta annunci spot a uso interno sui profughi: dagli altri Paesi europei, a partire dai nostri vicini austriaci, ci aspettiamo coerenza, rispetto degli impegni e solidarietà in primis nei confronti dell’Italia”. Lo afferma Isabella De Monte, europarlamentare Pd, dopo gli annunci di Vienna sul dispiegamento di soldati e mezzi corazzati al confine con l’Italia. Tema sul quale oggi De Monte ha presentato un’interrogazione alla Commissione europea. Secondo De Monte: “Chiediamo all’Austria di essere razionale e concreta, evitando di utilizzare la materia in modo elettoralistico. Anche perché dall’Italia verso l’Austria non c’è flusso: è invece vero il contrario”. “Serve coerenza – osserva De Monte – tra le dichiarazioni dei capi di Governo e le azioni messe in campo sul tema dei migranti. La solidarietà all’Italia a parole non basta più. Bisogna essere chiari sulla relocation e guardare a esempi virtuosi come l’intervento dell’Olanda in Nigeria, dove il flusso dei migranti è stato posto sotto controllo”. 

RedazioneMIGRANTI, AUSTRIA BLINDA IL BRENNERO. DE MONTE INTERVIENE: ‘AUSTRIACI DEVONO ESSERE PIU’ COERENTI’
Leggi tutto...

ENNESIMO RICONOSCIMENTO PER LA LATTERIA DI OVARO, PREMIATO IL MONTASIO STAGIONATO

Nuovo riconoscimento per il Montasio stagionato prodotto dalla latteria di Ovaro (Ud), del gruppo Pezzetta di Fagagna (Ud). Il formaggio è stato decretato il migliore in regione, nella categoria ‘stagionato’, nell’ambito della 32° Mostra concorso del formaggio Montasio di Corno di Rosazzo, organizzata dal Consorzio di tutela del Montasio, in collaborazione con la latteria di Cividale (Ud) e recentemente conclusasi. Erano tre le categorie in concorso: fresco, mezzano e stagionato.

RedazioneENNESIMO RICONOSCIMENTO PER LA LATTERIA DI OVARO, PREMIATO IL MONTASIO STAGIONATO
Leggi tutto...

GENTE DI MONTAGNA, ECCO LA VERSIONE CARTACEA

Da oggi, venerdì 26 maggio, è in distribuzione (in un nuovo formato) in tutta l’area montana, la versione cartacea di Gente di Montagna: periodico mensile free press. Gratis in buona sostanza.
Si tratta di un formato innovativo: un A3 ‘sfiancato’, su carta tipo ‘salumiere’ (spudoratamente copiata da una pubblicazione distribuita a Manhattan, New York City), impalpabile.
In redazione sono: Francesca Schenetti  e Mario Bruno. L’obiettivo è di informare con un taglio più economico (dando quanto più possibile numeri, dati, fatti oggettivi, concretezza e realtà, anche attraverso le interviste ‘umane’, dove traspaia l’umanità delle persone – il loro quid -) conferito alle notizie, che vorranno essere sempre di natura costruttiva, mai polemica, evitando la politica tout court. Il bianco e nero è una scelta: per dare più valore al testo e meno alle foto che hanno il loro ‘sfogo’ nella versione on-line: gentedimontagna.org. Ad ogni numero, nella versione cartacea, compariranno articoli inediti ed altri ripresi dalla versione on line. Augurateci: in bocca al lupo. Stampare un giornale di questi tempi è diventata ‘roba’ da ‘eroi’. Grazie a chiunque ci leggerà.

RedazioneGENTE DI MONTAGNA, ECCO LA VERSIONE CARTACEA
Leggi tutto...