FARE IMPRESA IN MONTAGNA? SI PUO’!

Raffaele Fantelli, un giovane attuale pioniere – si potrebbe dire – del fare impresa in montagna. Alla guida della Kito Weissenfels a Fusine (Tarvisio, Ud) a poca distanza dai laghi alpini di montagna, ed in collegamento, quasi ogni giorno, con Tokyo, in Giappone, dove ha sede appunto il colosso Kito. Questo, a dimostrazione che fare impresa in montagna è possibile. A dispetto di quanto si possa pensare. E lo dimostrano i fatti. Anche se, i costi umani ed economici, del fare impresa in montagna sono enormi. I numeri della Kito Weissenfels, impegnata nella realizzazione di catene e accessori speciali, parlano da soli: 10 milioni e 200mila euro a fine marzo di quest’anno, una novantina di persone occupate. Un risultato ottenuto dal 2016, in pochissimo tempo. Fantelli porta un esempio eclatante di successo, suffragato dai numeri di un’altra eccellenza friulana, con stabilimento produttivo proprio e sempre in montagna, la Modulblok, colosso dei magazzini industriali, da quasi 40 milioni di fatturato. E si produce, in quest’ultimo caso, ad Amaro (Ud), all’ingresso della Carnia, in quel baluardo produttivo che tanto appassiona il Carnia Industrial Park che, si è dato, una ‘nuova’ missione. Rendere, per quanto possibile, più facile il lavoro di imprese ed imprenditori costretti ogni giorno a lottare con le difficoltà – logistiche, di reperimento del personale, in special modo altamente qualificato, di costi maggiori, in generale – legate al fare impresa in montagna. ‘Eppure, ci se la può fare’ afferma Sara Savio, della nota famiglia Savio che ha fatto della Modulblok un punto di riferimento nazionale ed internazionale. ‘Siamo al servizio delle imprese in montagna’ afferma Danilo Farinelli, direttore del Carnia Industrial Park, con l’idea di creare un punto nevralgico di attrazione degli investimenti, che parta proprio dall’area montana.

RedazioneFARE IMPRESA IN MONTAGNA? SI PUO’!
Leggi tutto...

RENZO GUERRA, UOMO DEL FARE E POCO DEL DIRE

Renzo Guerra. Uomo del fare e poco del dire. Low profile. Accetta con ottimismo le sfide che il mercato, delle nuove tecnologie digitali applicate, propone. ‘Preferisco, finito il lavoro, fare due tiri a basket, piuttosto che partecipare ad un convegno. Frequento poco Confindustria. Insomma, sono concentrato a lavorare ed a godermi a mia famiglia e il mio tempo libero. Leggo tutte le mattine diversi quotidiani, fra cui la Gazzetta dello Sport’.

RedazioneRENZO GUERRA, UOMO DEL FARE E POCO DEL DIRE
Leggi tutto...

SAN DANIELE DEL FRIULI, NUOVA FILIALE PER CREDIFRIULI

Si allarga la famiglia di Credifriuli. L’istituto di credito, legato al gruppo bancario cooperativo Iccrea, è pronto ad aprire una nuova filiale a San Daniele del Friuli (Udine), in piazza Pellegrino 4/5, in pieno centro. La sede collinare sarà operativa da fine luglio. A darne notizia è stato Massimiliano Cecotto, di Credifriuli, durante un recente incontro con l’imprenditore locale Carlo Dall’Ava: «Per noi – ha commentato Cecotto – questa apertura è fondamentale, perché riteniamo strategico avere un presidio nel Sandanielese. Il territorio da nostre analisi si dimostra ricco di famiglie e di imprese dall’elevato standing creditizio, soprattutto nel comparto food».

RedazioneSAN DANIELE DEL FRIULI, NUOVA FILIALE PER CREDIFRIULI
Leggi tutto...

“CICLOVIA ALPE ADRIA ED ENOGASTRONOMIA: ECCO I ‘TRAINI’ PER L’ESTATE TURISTICA”. PAROLA DI PAOLA SCHNEIDER (FEDERALBERGHI FVG)

«Ci aspettiamo ottimi riscontri per questa estate da parte di chi ama il “turismo attivo”, in particolare da Nord Europa e zone dell’Est. La ciclovia Alpe Adria potrà fare la differenza». È la chiave di lettura offerta, per i prossimi mesi, da Paola Schneider, presidente di Federalberghi Fvg, che vede questa infrastruttura come un ulteriore volano per la crescita regionale, dalla Bassa ai monti.

Redazione“CICLOVIA ALPE ADRIA ED ENOGASTRONOMIA: ECCO I ‘TRAINI’ PER L’ESTATE TURISTICA”. PAROLA DI PAOLA SCHNEIDER (FEDERALBERGHI FVG)
Leggi tutto...

SAVIO RADDOPPIA IN ESSELUNGA: SUGLI SCAFFALI ARRIVA ANCHE IL TRADIZIONALE FRICO DI PATATE FRIULANO

Frico Savio raddoppia la sua presenza in Esselunga. L’azienda friulana e la nota catena della grande distribuzione organizzata, nata nel 1957 a Milano e presente soprattutto in Nord Italia, hanno stretto un accordo per la commercializzazione del classico frico di patate a marchio Savio, ora presente sugli scaffali nel packaging da 180 grammi.

RedazioneSAVIO RADDOPPIA IN ESSELUNGA: SUGLI SCAFFALI ARRIVA ANCHE IL TRADIZIONALE FRICO DI PATATE FRIULANO
Leggi tutto...

SINTESI, IL PERSONAL TRAINER VIRTUALE MADE IN CARNIA, CONQUISTA IL ‘FIBO’ DI COLONIA

È un “personal trainer virtuale”, capace di assicurare ottimi risultati nel campo del fitness e non soltanto. Sintesi è una macchina robotizzata per l’allenamento muscolare: i pesi sono stati sostituiti con una serie di motori elettrici in grado di generare la resistenza adatta per un training efficace e su misura. A idearla sono stati due trentenni carnici, Alessandro Englaro e Mattiarmando Chiavegato, che un anno fa hanno fondato Akuis Srl.

RedazioneSINTESI, IL PERSONAL TRAINER VIRTUALE MADE IN CARNIA, CONQUISTA IL ‘FIBO’ DI COLONIA
Leggi tutto...