NEL CUORE DI MILANO SERVITI IN UN ANNO 1.500 KG DI FRICO

Numeri da record per Gunnar Cautero e il suo ristorante di Milano, L’Osteria della Stazione – l’Originale. Nel corso del 2018 ha preparato 1.300 porzioni di cjarsons fatti in casa, così come 1.500 chilogrammi di frico e 1.400 porzioni di baccalà, abbinando a queste pietanze della tradizione friulana anche squisitezze quali 1.000 porzioni di tartare di toro al tartufo e 900 porzioni di cosce d’oca.

RedazioneNEL CUORE DI MILANO SERVITI IN UN ANNO 1.500 KG DI FRICO
Leggi tutto...

WOLF, GIGI VERDURA E LATTERIA DI OVARO: UN TRIS PRONTO A INCANTARE A FRIULI DOC

Al via da ieri, giovedì 12 settembre, Friuli Doc. E anche nel 2019 ci sarà un tocco di… gusto di montagna anche nel 2019. All’attesa e apprezzata kermesse, in svolgimento a Udine fino a domenica 15 settembre, prendono parte anche tre fra le più rinomate aziende dell’Alto Friuli.

RedazioneWOLF, GIGI VERDURA E LATTERIA DI OVARO: UN TRIS PRONTO A INCANTARE A FRIULI DOC
Leggi tutto...

PAOLA SCHNEIDER (FEDERALBERGHI): “ESTATE CON IL FRENO A MANO TIRATO, MA IL FVG HA RETTO”

Un’estate con il freno a mano tirato, complice anche un meteo non particolarmente favorevole, per le località turistiche del Friuli Venezia Giulia. È il bilancio tracciato da Paola Schneider, presidente di Federalberghi Fvg, nel ripercorrere gli ultimi mesi dai monti al mare.

RedazionePAOLA SCHNEIDER (FEDERALBERGHI): “ESTATE CON IL FRENO A MANO TIRATO, MA IL FVG HA RETTO”
Leggi tutto...

PAOLA SCHNEIDER: “TURISMO ESTIVO IN RIPRESA, MA SERVONO NUOVI SERVIZI”

«Tanto in montagna, quanto al mare occorrono nuovi servizi e iniziative per consentire alle nostre località di crescere sotto il profilo dell’attrattività turistica. I trend di questa stagione estiva ci danno suggerimenti preziosi in tal senso». Parole di Paola Schneider, presidente di Federalberghi Fvg che illustra le “ricette” utili, a suo dire, per offrire nuove prospettive alle località di casa nostra.

RedazionePAOLA SCHNEIDER: “TURISMO ESTIVO IN RIPRESA, MA SERVONO NUOVI SERVIZI”
Leggi tutto...

SAURIS, LA FESTA DEL PROSCIUTTO CAPACE DI FORTE INDOTTO

Un evento capace di portare grandi numeri in una piccola location. Ritorna, nei weekend del 13-14 e 20-21 luglio “Sauris in Festa”, l’apprezzata kermesse che ha come protagonista indiscusso il prosciutto, delizia che sa conquistare grandi e piccini. Degustazioni, mercatino artigianale e intrattenimento animeranno questo piccolo lembo di Carnia dalle 10 in poi. Bastano i numeri a certificare l’importanza assunta dall’evento: si stima che, nei due fine settimana, a Sauris salgano 20.000 persone, distribuite quasi equamente tra sabato e domenica; molti provengono dall’Austria (mediamente, dalle 6 alle 9 corriere a weekend), attratti dal gusto speciale di sua maestà il prosciutto, ma non mancano visitatori da Friuli, Veneto e Nord Italia.

 

RedazioneSAURIS, LA FESTA DEL PROSCIUTTO CAPACE DI FORTE INDOTTO
Leggi tutto...

FARE IMPRESA IN MONTAGNA? SI PUO’!

Raffaele Fantelli, un giovane attuale pioniere – si potrebbe dire – del fare impresa in montagna. Alla guida della Kito Weissenfels a Fusine (Tarvisio, Ud) a poca distanza dai laghi alpini di montagna, ed in collegamento, quasi ogni giorno, con Tokyo, in Giappone, dove ha sede appunto il colosso Kito. Questo, a dimostrazione che fare impresa in montagna è possibile. A dispetto di quanto si possa pensare. E lo dimostrano i fatti. Anche se, i costi umani ed economici, del fare impresa in montagna sono enormi. I numeri della Kito Weissenfels, impegnata nella realizzazione di catene e accessori speciali, parlano da soli: 10 milioni e 200mila euro a fine marzo di quest’anno, una novantina di persone occupate. Un risultato ottenuto dal 2016, in pochissimo tempo. Fantelli porta un esempio eclatante di successo, suffragato dai numeri di un’altra eccellenza friulana, con stabilimento produttivo proprio e sempre in montagna, la Modulblok, colosso dei magazzini industriali, da quasi 40 milioni di fatturato. E si produce, in quest’ultimo caso, ad Amaro (Ud), all’ingresso della Carnia, in quel baluardo produttivo che tanto appassiona il Carnia Industrial Park che, si è dato, una ‘nuova’ missione. Rendere, per quanto possibile, più facile il lavoro di imprese ed imprenditori costretti ogni giorno a lottare con le difficoltà – logistiche, di reperimento del personale, in special modo altamente qualificato, di costi maggiori, in generale – legate al fare impresa in montagna. ‘Eppure, ci se la può fare’ afferma Sara Savio, della nota famiglia Savio che ha fatto della Modulblok un punto di riferimento nazionale ed internazionale. ‘Siamo al servizio delle imprese in montagna’ afferma Danilo Farinelli, direttore del Carnia Industrial Park, con l’idea di creare un punto nevralgico di attrazione degli investimenti, che parta proprio dall’area montana.

RedazioneFARE IMPRESA IN MONTAGNA? SI PUO’!
Leggi tutto...