ARRIVA LA CANZONE DELLA VALCANALE: ‘VACANZE IN VALCANALE’

di Danielle Maion

https://studio.youtube.com/video/T7nU-GiY-Kk/edit/basic

Fare una vacanza in Valcanale non è una scelta azzardata ma ben consapevole, stando alle bellezze e opportunità offerte dal territorio e ricordate dalle parole della canzone intitolata ‘Vacanze in Valcanale’ e composta da Gabriele Moschitz, musicista di Camporosso di Tarvisio (Udine).

Sarebbe strano il contrario. Lì, “il cielo, lo tocco con un dito e la musica e il canto sono un rito”. Una vacanza in Valcanale è quindi un must, ma trovarne un inno è proprio una particolarità e parlarne con il suo compositore diventa un obbligo. Moschitz ha la bend dei ‘Doganirs’ da ben 46 anni, senza contare che la musica è stata parte della sua vita fin dalla  tenera età. Sì, perché le note risuonano attorno a Gabriele da quando ha 5 anni: il padre era infatti iscritto al conservatorio di Lubiana. Pur avendo dovuto interrompere gli studi a causa della guerra, aveva sempre mantenuto viva la musica entro le mura di cas

Ha fondato, a metà anni ’90, la scuola di musica Gruppo bandistico della Valcanale.

L’impegno di Gabriele non si è fermato lì e, guidato dal suo amore per la Valcanale, ha composto una canzoncina promozionale del territorio.

Così incide in lingua friulana la ‘Madonute dal Lussari’ per AVF Studio di Nimis; ma non bastava: il musicista di Camporosso ha poi dato vita a ‘Vacanze in Valcanale’, allegro pezzo, questa volta in italiano, che alterna le voci del “vecchio” e del “giovane”.

La canzone non deve accompagnare nulla. Nelle sue parole è racchiuso un grande messaggio promozionale: musica tipica con un accenno alle bellezze paesaggistiche del territorio, alla cordialità e ospitalità della sua gente, al cibo sano e genuino, e soprattutto al divertimento che le note allegre e vivaci aiutano a testimoniare.

“La vita in Valcanale è un concerto di sapori e di allegria, di lingua, di culture e fantasie”. Quid plura? Già… che dir di più.

RedazioneARRIVA LA CANZONE DELLA VALCANALE: ‘VACANZE IN VALCANALE’
Leggi tutto...

SETTORE LOGISTICA E TRASPORTI, ANCHE PER LE DONNE BRILLANTI CARRIERE. LA TESTIMONIANZA DI ANGELA D’AGARO

Lei è Angela D’Agaro una ragazza coraggiosa e determinata. Ventiquattro anni, neolaureata in ingegneria gestionale. Con un periodo di studio in Canada, a Montreal, ed un altro, di lavoro, in Polonia, presso una impresa di logistica e trasporti. Lei è parte del team di D’Agaro Autotrasporti, azienda con sede ad Amaro (Ud), nel comparto industriale del Carnia Industrial Park, alla cui guida c’è il padre: Angelo. Quarantacinque mezzi di trasporto, per una quarantina di autisti. Un ambiente prettamente maschile che, però, non pregiudica la realizzazione personale e professionale anche di una donna. Angela D’Agaro è infatti la sola donna fra gli addetti dell’azienda. Anche e proprio per questo si sente di lanciare un monito.

RedazioneSETTORE LOGISTICA E TRASPORTI, ANCHE PER LE DONNE BRILLANTI CARRIERE. LA TESTIMONIANZA DI ANGELA D’AGARO
Leggi tutto...

RIEL, ROBERTO CELLA: ‘NOI CI SIAMO PER LA REGIONE E PER IL PAESE’

Ci sono certe persone che danno, per la loro esperienza di vita, per il loro carattere e per il loro sguardo, un certo senso di sicurezza. Ovvero, con loro nella stessa stanza, ti senti al sicuro qualsiasi cosa possa succedere. Come li chiamiamo, nella storia, questi uomini? Eroi? Ebbene. In Friuli Venezia Giulia, uno degli uomini che offre questo senso di protezione è Roberto Cella, fondatore del Gruppo Riel (Udine), che ha in seno anche la tecnologica Helica (Amaro – Ud – ), specializzata nel telerilevamento aereo. Cella è pronto a mettersi in gioco per il Paese, in questo momento di emergenza sanitaria. Con i fatti ed i mezzi.

 

RedazioneRIEL, ROBERTO CELLA: ‘NOI CI SIAMO PER LA REGIONE E PER IL PAESE’
Leggi tutto...